Cari amici,
Saluti dall’ India! Speriamo che stiate tutti bene. Il nostro soggiorno qui, finora, è stato estremamente stimolante e divertente su tutti i livelli. Se dovessimo definire la nostra esperienza in poche parole: ci si sente come a casa.

E’ davvero utile avere le nostre camere nell’ashram in Gurgaon. Queste includono una stanza / ufficio che si affaccia sul giardino anteriore con il santuario del Maestro, una grande camera tranquilla con grandi finestre che si aprono sempre sul giardino, armadi capienti, una zona stiratura e un bagno in cui tutto funziona.

Ci sono anche condizionatori e purificatori d’aria in ogni stanza, così. . . Non potremmo essere più a nostro agio.

Il giorno dopo il nostro arrivo, siamo andati a fare shopping in molti negozi e in diverse ore abbiamo acquistato un certo numero di articoli di cui avevamo bisogno per le nostre camere, tra cui una cyclette ellittica per il compleanno di Jyotish, a cui molti di voi hanno contribuito.

Le cose in India sembrano essere cambiate per il meglio per quanto riguarda il portare a termine qualcosa. Durante le visite precedenti, avevamo notato che muoversi dal punto A al punto B era incredibilmente lento e senza punti di collegamento. Ora, quasi miracolosamente, ci si puo’ muovere nell’ ignoto con una lista della spesa e l’intenzione di realizzare qualcosa e tutto accade per davvero.

E’ molto significativo per i devoti Indiani sapere che vivremo qui per una parte dell’anno. Questo sembra trasmettergli il nostro impegno a voler essere qui, e sottilmente ci ha fatto accettare più profondamente come parte della famiglia. Anche se siamo stati qui solo per poco più di due settimane, abbiamo avuto Satsang e amorevoli connessioni con molti membri della nostra famiglia spirituale a Gurgaon, Delhi e Calcutta. Nelle prossime settimane, includeremo anche Noida, Pune Retreat e centro città, e Mumbai. (Non visiteremo Bangalore o Chennai in questo viaggio, ma trascorreremo del tempo con i leader e torneremo nella primavera del 2015.)

Jyotish and Devi's Gurgaon Rooms

Abbiamo potuto vedere quanto fosse importante visitare l’India regolarmente mentre Swamiji era ancora nel corpo. Abbiamo molte amicizie con i devoti in tutta l’India che si sono sviluppate nel corso degli anni e che ora stiamo rinnovando e approfondendo.

Gli ashram a Gurgaon e Delhi sono meravigliosamente ampi, espansivi, sattvici, splendidamente decorati e certamente doni dai Maestri. Un gruppo di americani in pellegrinaggio arrivera’ Domenica, e senza dubbio invieranno tantissime foto. Gli ashram sono chiamati Guru Prem (l’amore del Guru) Gurgaon e Guru Prem Delhi.

Sulla parete confinante con il giardino di fronte, che si affaccia sulla strada dell’ashram di Gurgaon, c’è una targa che dice «Guru Prem» insieme a delle foto del Maestro e di Swamiji. Questa mattina la guardia ci ha detto che, quando le altre guardie o i vicini passano, spesso si fermano a fare pronam alle immagini. In Gurgaon, i residenti dell’ashram di lunga data sono Dhyana, Brahmachari Devendra e Amit.

Lo scorso fine settimana abbiamo avuto la meravigliosa benedizione di visitare Calcutta con Cecilia, Vivek e Vibha (un caro amico da Delhi). Forse avete visto alcune delle foto su Facebook, lo abbiamo sentito fortemente come un ritorno a casa. Swamiji ha detto che Roma e Calcutta sono le sue due città preferite al mondo. In un primo momento, quando l’ho sentito, ero rimasto sorpreso, ma poi ho capito che dietro al rumore, sovraffollamento e caos, le due citta’ hanno una presenza viva che permea ed eleva lo spirito.

Mentre eravamo a Calcutta abbiamo avuto la benedizione di visitare Hassi Mukherjee a casa sua, dove il Maestro ha trascorso molti anni con il suo amico d’infanzia Tulsi Bose (suo padre). Lei è avanti con gli anni, ma l’ispirazione di stare in sua presenza e la scintilla nei suoi occhi, non si e’ attenuata.

Abbiamo anche visitato il convento delle Missionarie della Carità fondato da Madre Teresa, e meditato sulla sua tomba. E’ stato profondamente stimolante, si poteva sentire il potere della sua devozione e servizio. Abbiamo anche incontrato una suora anziana che era stata la seconda ad unire l’ordine di Madre Teresa ed era il suo medico personale. Anche se fragile a causa di un ictus, era ancora spiritualmente vibrante. Ha condiviso con noi una delle linee guida di Madre Teresa alle suore: «Il cuore è per l’amore, la mente è per il pensiero di Dio, e le mani sono in servizio con umiltà.»

Il pezzo forte del nostro soggiorno a Calcutta, tuttavia, è stato l’ iniziazione al Kriya di Domenica sera al numero 4 di Gurpar Road, la casa d’infanzia del Maestro. Siamo andati lì nel febbraio 2013 con Swamiji, durante la sua ultima visita in questa vita, così abbiamo molto sentito la sua presenza con noi. Abbiamo meditato nella piccola mansarda del Maestro per prepararci, e ancora una volta ci siamo sentiti come se fossimo a casa, come se il Maestro stesse amorevolmente aprendo i nostri cuori e le nostre menti a sentirlo più profondamente e familiarmente. E’ stato un vero regalo.

C’erano circa 30 persone alla cerimonia, che si e’ svolta nella stanza dove il Maestro e suo padre era soliti dormire. Poi siamo stati tutti ospitati dai parenti del Maestro, Somnath e Sarita Ghosh, e la loro figlia e genero, che ci hanno servito una deliziosa cena bengalese. Abbiamo invitato Somnath e Sarita a venire ad Ananda Village per la celebrazione del Moksha Mandir di Swamiji e hanno gentilmente accettato.

Questa lettera e’ stata più’ lunga di quanto ci aspettassimo, ma c’era molto da condividere. Continueremo a scrivere con il passare delle settimane, e a tenerci in contatto.

Possano le benedizioni del Maestro essere sempre con voi,
Jyotish e Devi

One Comment

  1. Saluti cordiali a tutti voi, vi scrivo perchè sono molto interessato alla vostra scoperta sulla macchina che produce energia , vista sull’ultimo dvd vostro. Faccio parte di una associazione di yoga di Venezia in Italia, e siamo anche noi molto sensibili a trovare fonti di energia alternativa pulita per far fronte a tutte le nostre numerose attività. Spero di poter condividere con Voi informazioni utili per entrambi. In attesa di una vostra risposta vi mando i nostri saluti. Ciao

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *